Educazione Civica Digitale

Instagram: come usarlo per trovare lavoro?

Instagram è tra le piattaforme social preferite dalla generazione Z, e più in generale da tutti gli under 35. Questi ultimi utilizzano il social per diverse attività, dalla connessione con amici e parenti grazie al sistema di Direct Messages integrati nella piattaforma, fino alla condivisione di foto, storie e reels. Tuttavia, Instagram può essere utilizzato anche per motivi diversi dall’utilizzo per scopo ricreativo. Sempre più spesso, infatti, il social per la condivisione di immagini viene utilizzato per il business. La piattaforma offre alle aziende maggiore visibilità e la possibilità di promuovere servizi e prodotti e farli così conoscere al grande pubblico. Ma come viene utilizzato Instagram per trovare lavoro e quali sono le pratiche da mettere in atto?

Instagram: da piattaforma per la condivisione delle immagini a vetrina per le aziende

Tra le diverse possibilità offerte da Instagram, c’è sicuramente l’opportunità per le aziende di poter pubblicizzare prodotti e servizi offerti ai clienti grazie all’opzione offerta dalla piattaforma di creare un profilo Business che offre maggiori strumenti di analisi delle metriche rispetto ad un profilo standard. Tuttavia, affinchè l’azione risulti efficace, ci sono alcune accortezze da seguire. Bisogna, infatti, evitare di commettere errori grossolani che potrebbero andare a danneggiare l’immagine del brand. Alla base di un profilo IG aziendale di successo c’è sicuramente il numero di followers. Maggiore è il numero dei followers, maggiore sarà la visibilità del brand. Un altro elemento importante per la creazione di un profilo Instagram di successo è la cura del profilo attraverso la creazione di un piano editoriale efficiente. Bisogna, infatti, curare il profilo affinchè quest’ultimo sia in linea con i valori del brand e arrivi il giusto messaggio al cliente. Inoltre, considerato il fatto che IG è un social visivo, bisogna curare gli elementi grafici con attenzione, per catturare l’attenzione del cliente e differenziarsi dalla concorrenza.

Instagram: spazio agli Influencers

Negli ultimi anni, il ruolo di Influencer su Instagram è diventato sempre più popolare. Il loro compito è quello di fare da ponte tra le aziende e i clienti, pubblicizzandone servizi e prodotti. L’attività di influencer comprende, tra le altre cose, di condividere determinati valori e lifestyle e consigliare agli utenti i prodotti e i servizi maggiormente in linea con le abitudini di questi ultimi. Per intraprendere una carriera da influencers è necessario armarsi di pazienza e buona volontà. La creazione di un profilo di successo, infatti, richiede tempo e dedizione. Si parte da un’attenta analisi e valutazione delle proprie passioni, fino all’individuazione di un target interessato ai materiali condivisi sulla piattaforma. I contenuti, inoltre, devono essere di qualità. Infine, anche avere delle buone metriche contribuisce al successo di un profilo da influencer. Il raggiungimento di un buon numero di followers è altrettanto importante.

Instagram come strumento per la ricerca di lavoro

Instagram può essere utilizzato anche per la ricerca di lavoro. I social, infatti, vengono sempre più spesso utilizzati dalle aziende non solo per la promozione dei propri prodotti, ma anche per la ricerca di profili professionali: sia quindi per chi è alla ricerca di personale sia per coloro i quali sono alla ricerca attiva di un lavoro. Il social può essere utilizzato come valido strumento per la promozione delle proprie competenze e del proprio profilo professionale. Inoltre, coloro che sono alla ricerca di un lavoro possono utilizzarlo per trovare importanti informazioni relative ai potenziali datori di lavoro.  Le aziende possono utilizzarlo anche come un valido strumento di ricerca per potenziali candidati. Instagram è quindi uno potenziale strumento per mostrare un profilo di sé che sia in linea con quello dell’azienda presso cui desidererebbero trovare lavoro. L’azienda, dal canto suo, può utilizzarla per mostrarsi come una realtà moderna e al passo con i tempi, una realtà in grado di poter far crescere professionalmente il candidato.

La parola d’ordine? Personal branding

Curare il proprio profilo con attenzione è quindi un elemento essenziale per un profilo di successo. Questo vale ancora di più nel caso in cui si è deciso di optare per un profilo pubblico, visibile a tutti gli utenti del social network. Tra i consigli, quello di inserire tra i propri contenuti alcuni relativi al proprio settore professionale. Quest’ultima risulta essere un’ottima strategia per farsi notare dalle aziende nel processo di recruiting. Inoltre, la creazione di contenuti accattivanti, e una bio completa che rispecchi il profilo che vogliamo fornire è un elemento importante. Instagram, se usato con le giuste accortezze, può essere un importante strumento per la ricerca attiva di un lavoro. Il profilo, infatti, può diventare un vero e proprio curriculum digitale, in grado di dire molto riguardo i nostri interessi e i nostri obiettivi professionali.

A cura di

Miriam Salamone


FONTI

CREDITS